info@laviasilente.it

Tappa 15 : Monte Gelbison-Castelnuovo Cilento

15La vostra avventura sulla Via Silente sta per concludersi. Dinanzi a voi ancora una sessantina di chilometri da percorrere prima di lasciare definitivamente il Cilento e la sua gente. L’ultima tappa è conosciuta anche come tappa degli artisti: dalla musica alle arti figurative, nulla verrà tralasciato per salutare il vostro passaggio sul territorio cilentano.
La discesa dal monte Gelbison, di primo mattino, non sarà stata cosa facile: anche in Agosto a queste altitudini le temperature sono piuttosto basse e conviene coprirsi bene, con guanti e giacca a vento prima di mettersi in marcia.
Da Novi Velia, vi sposterete in direzione di Cannalonga. Entrambi i piccoli borghi, tra loro confinanti, sono noti per manifestazioni popolari di grande successo, rispettivamente il Festival Degli Antichi Suoni a Novi e la Fiera della Frecagnola a Cannalonga, .Si tratta, nel primo caso, di una manifestazione che chiama a raccolta i suonatori di ciaramelle, zampogne, chitarre battenti, organetti e flauti, da tutto il Sud Italia; nel secondo, di una fiera ultracentenaria caratterizzata dalla preparazione, nelle tradizionali baracche, del bollito di capra, antico piatto locale.
Tra Agosto e Settembre il Cilento è tutto in festa. Moio della Civitella, a qualche chilometro da Cannalonga, è sede della manifestazione Mojoca. Ogni anno, nei primi di Agosto, il paese si trasforma in un grande palcoscenico richiamando tra i suoi vicoli e le sue piazzette, artisti di strada provenienti da ogni parte d’Italia.
Quasi unita a Moio si trova la frazione Pellare, dove ha sede il Museo della Civiltà Contadina del Cilento ed il laboratorio del grande artista scultore Emanuele Stifano. Passate a fargli visita, sarà ben felice di mostrarvi le sue opere e parlarvi del suo lavoro. Da Pellare il percorso prosegue in direzione di Gioi dove un altro grande autore cilentano, il pittore Mario Romano, vi aspetterà nella sua casa museo e, se sarete fortunati, vi accompagnerà in visita alle antiche chiese del paese. Oltrepassato Gioi, si raggiunge Piano Vetrale, centro noto per i numerosi murales e per aver dato i natali al maggior artista del Cilento, Paolo De Matteis, stimatissimo pittore di livello europeo, attivo soprattutto nella Napoli barocca a cavallo del Sei-Settecento. Si abbandona l’abitato attraverso una bella discesa sino alla sottostante valle, dove un lungo rettilineo vi ricondurrà di nuovo alla Piana dell’Alento, all’altezza di Omignano Scalo. Attraversando il paese reggiungerete prima Vallo Scalo e, all’ultimo incrocio, svoltando a sinistra Castelnuovo Cilento: la torre merlata che s’intravede tra le fronde del bosco è pronta a darvi il bentornato mentre concludete il vostro straordinario viaggio lungo la Via Silente.

Scarica la traccia GPS della tappa 15

Tappa 15
en_GB
it_IT