info@laviasilente.it

11 giorno – 28 giugno

Sant Angelo a Fasanella non era una tappa, lo è diventata quando ci hanno detto che da qui potevamo raggiungere l’Antece, scultura rupestre risalente al V sec a.C. scolpita su un masso di roccia calcarea posto a 1125 metri di altitudine. Andiamo a dormire presto dopo una breve passeggiata notturna tra i vicoli del paese; c’è un dislivello di 500 metri circa da affrontare la mattina successiva. Alle 8:30 siamo già per strada, abbiamo liberato le bici dal loro carico ma la salita davanti a noi è decisamente più difficile del previsto. Fortuna ha voluto che in quel momento passasse il gentilissimo Paolo, il quale non ha esitato a trasformare il suo trattore in un taxi; legate le bici, ci accomodiamo sul confortevole mezzo. Salutiamo Paolo e proseguiamo a piedi per un altro km circa, lo spettacolo è mozzafiato, sotto di noi la Valle del Calore, una vegetazione ricchissima, tanti colori che sfumano verso l’orizzonte. A vegliare su tutto ciò l’Antece, lo salutiamo con rispetto, è lì da millenni… ne avrebbe di cose da dire.

Spread the love
Carla Passarelli

Leave a Reply

en_GB
it_IT